Home » Notte Blu, Pedrazzini (CONI): “Biologi e sport, connubio indissolubile. Nutrizionista, punto di riferimento per l’atleta”

Notte Blu, Pedrazzini (CONI): “Biologi e sport, connubio indissolubile. Nutrizionista, punto di riferimento per l’atleta”

di Ufficio Stampa
453 views

“I Biologi e lo sport? Rappresentano un mondo unico. Impossibile da dividere”. Lo ha sostenuto Claudio Pedrazzini, vicepresidente del Coni Lombardia, dal palco della “Notte Blu dei Biologi lombardi“, la convention promossa e organizzato dall’OBL (presieduto dal dott. Rudy Alexander Rossetto) e dal Consiglio regionale della Lombardia, lo scorso 17 novembre, per celebrare il primo anno di vita del neonato ente di rappresentanza professionale dei biologi lombardi oltre che il 56°anniversario dalla nascita dell’Ordine Nazionale dei Biologi (1967), oggi FNOB (Federazione Nazionale Ordine Biologi). “Lo sport – ha argomentato Pedrazzini – è legato alla Biologia. Io sono un ex atleta: ebbene 50 anni fa non esisteva la figura del nutrizionista. Al massimo esisteva il medico che arrivava, ti diceva cosa avevi e ti faceva prendere questo o quel farmaco. Oggi no. Oggi tutto è cambiato. Oggi il nutrizionista è forse la figura professionale più importante per un atleta il quale, senza di lui, rischia di trovarsi in grosse difficoltà”. Per suffragare la propria tesi, il “numero due” del Comitato Olimpico lombardo ha fatto l’esempio del calciatore Cristiano Ronaldo, il quale “ha una cura ben definita e fa quello che gli dice il nutrizionista”. Insomma, ha rilanciato Pedrazzini: il nutrizionista “svolge un ruolo importantissimo perché gli rende una naturalezza che è fisica. C’è, infatti, chi ingrassa, chi dimagrisce, chi deve fare peso. Un complesso di cose che si sviluppano e che non possono esistere senza nutrizione”. “Il mondo dello sport e la biologia rappresentano un’unica realtà” ha aggiunto il vicepresidente del Coni. Da qui il suo “grazie ai biologi che svolgono un lavoro cruciale”. Quindi, come rappresentante del Coni, Petrazzini ha teso la mano al dott. Rossetto, assicurandogli che “la casa delle Federazione è anche casa vostra” e che i biologi lombardi saranno “nostri ospiti. Organizzate, proponete e saremo ben lieti di accogliere le vostre proposte”. Detto, fatto: “a giugno presenteremo il primo congresso nazionale di nutrizione sportiva” la replica interessata del presidente dell’OBL, conclusasi con una stretta di mano con Pedrazzini.


Clicca qui per leggere e vedere cosa hanno detto i campioni di ciclismo Edward Ravasi e Claudio Chiappucci nel loro intervento (in videomessaggio) alla “Notte Blu”

Articoli correlati

Lascia un commento