Home » Il 2 agosto è l’Earth Overshoot day: le risorse 2023 della Terra sono esaurite

Il 2 agosto è l’Earth Overshoot day: le risorse 2023 della Terra sono esaurite

di Ufficio Stampa
234 views

Oggi ricorre l’Earth Overshoot Day, il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra, una data calcolata ogni anno dal Global Footprint Network utilizzando i dati dei National Footprint e Biocapacity Accounts, nei quali viene indicato l’esaurimento ufficiale delle risorse rinnovabili che il Pianeta è in grado di offrire nell’arco di 12 mesi. Tutto ciò,  in poche parole, significa che oggi, 2 agosto, l’umanità ha di fatto “esaurito” tutte le risorse che madre natura produce nell’arco di un intero anno. Sostanzialmente l’uomo, da questo momento in poi, inizia ad andare a debito. Pensate: nel 1973 l’Overshoot day cadeva il 3 dicembre e il budget annuale veniva sforavato di pochi giorni. Trent’anni dopo, nel 2003, tale scadenza si è anticipata al 12 settembre. Dal 2013 siamo passati al 3 agosto. Insomma: la data è sempre andata anticipandosi e il nostro il nostro debito ecologico è cresciuto a dismisura. Arrestare la corsa è difficile ma non impossibile. Occorre però : “rimanere in pista con il Green Deal per spostare” in avanti “la data” dell’Earth Overshoot Day, spiega il commissario Ue per l’Ambiente, Virginijus Sinkevicius, ricordando che “economia circolare, ripristino della natura ed energie rinnovabili fanno tutti parte dell’equazione”.

Articoli correlati

Lascia un commento