Home » Ministero della Giustizia: attivo il nuovo portale Albo Ctu, Periti ed elenco nazionale. I già iscritti all’Albo cartaceo dovranno effettuare una nuova iscrizione entro il 4 marzo

Ministero della Giustizia: attivo il nuovo portale Albo Ctu, Periti ed elenco nazionale. I già iscritti all’Albo cartaceo dovranno effettuare una nuova iscrizione entro il 4 marzo

di Ufficio Stampa
289 views

Dallo scorso 4 gennaio il Ministero della Giustizia ha reso disponibile il nuovo Portale Albo CTU, periti ed elenco nazionale. Si tratta di un sistema telematico realizzato per la gestione delle iscrizioni ai registri dei consulenti tecnici d’ufficio (CTU) e dei periti già inclusi negli Albi circondariali cartacei.

Il portale sarà accessibile tramite il sito internet del Ministero e servirà anche per ottenere dati dei vari consulenti tecnici iscritti nei singoli Albi.

Le nuove domande di iscrizione all’albo CTU potranno essere presentate dai professionisti unicamente nell’arco di due finestre temporali, circoscritte:

  • la prima tra il 1°marzo e il 30 aprile
  • la seconda tra il 1° settembre e il 31 ottobre di ciascun anno.

Attenzione: nella fase di “primo popolamento“, che terminerà il 4 marzo 2024, SOLO i professionisti già iscritti all’Albo CTU e/o periti del Tribunale dovranno inserire la domanda di mantenimento dell’iscrizione tramite il portale del Ministero, al fine di MANTENERE LA PROPRIA ISCRIZIONE nell’Albo circondariale.

Si avvisa che il numero di iscrizione all’Albo CTU e/o periti “cartaceo” non è un dato necessario al fine dell’invio della domanda di mantenimento dell’iscrizione tramite il portale.

Per quanto concerne, invece, le nuove iscrizioni, queste potranno essere fatte ogni anno dal 1° marzo al 30 aprile e dal 1° settembre al 31 ottobre.

Per eventuali problemi in fase di inserimento delle domande da parte dei professionisti è disponibile l’assistenza tecnica, attivabile direttamente dal portale stesso. Per ulteriori informazioni si invita pertanto a consultare il Portale dei Servizi Telematici del Ministero della Giustizia

Il Decreto ministeriale

Cliccare qui per consultare/scaricare il manuale utente predisposto dal Ministero, utile ai fini dell’accesso al portale.

Articoli correlati

Lascia un commento