Home » OBL e OBCM insieme, il 16 novembre, per festeggiare il compleanno della Dieta Mediterranea

OBL e OBCM insieme, il 16 novembre, per festeggiare il compleanno della Dieta Mediterranea

di admin
300 views

Il 16 novembre del 2010, la “Dieta Mediterranea” veniva iscritta nella prestigiosa Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO. Un evento epocale che ha contribuito a dare visibilità mondiale ad una pratica non solo alimentare, ma anche culturale, sviluppatasi, nel corso dei secoli, nel bacino del Mediterraneo. Ebbene, a 13 anni di distanza da quello straordinario riconoscimento, il più celebre dei regimi alimentari del Belpaese, considerato, non a caso, anche uno “stile di vita eccellente“, sarà celebrato con una vera e propria…festa di compleanno!!

COMPLEANNO DELLA DIETA MEDITERRANEA
L’appuntamento è per il prossimo 16 novembre (a partire dalle ore 11), nei locali dell’istituto comprensivoRuggiero” di Caserta, per una kermesse particolarmente suggestiva, promossa dall’Osservatorio Dieta Mediterranea (presieduto dal dott. Vito Amendolara), di cui è socio-fondatore la Federazione Nazionale degli Ordini dei Biologi. In particolare, proprio per la categoria dei Biologi, interverranno il presidente della stessa FNOB, sen. Vincenzo D’Anna, il presidente dell’Ordine dei Biologi della Campania e del Molise, prof. Marco Guida, e – collegato in videoconferenza – il presidente dell’Ordine dei Biologi della Lombardia, dott. Rudy Alexander Rossetto.

OBL E OBCM INSIEME
L’OBL e l’OBCM si ritroveranno, dunque, l’uno di fianco all’altro, per spegnere, simbolicamente, le prime 13 candeline della cosiddetta “piramide alimentare”. Sarà anche quella l’occasione, per il presidente Rossetto, di annunciare la nascita di un’iniziativa congiunta che vedrà l’avvio di una stretta collaborazione professionale tra i due Ordini regionali per il varo di un progetto che porterà la “nutrizione” nelle scuole.

IL PROGETTO SCUOLA DELL’OB LOMBARDIA
Si ricorda, tra l’altro, come anche di nutrizione si parli nel “Progetto Scuola“, l’oramai collaudata esperienza didattica che l’OBL sta portando avanti, da anni, sui banchi degli istituti scolastici della Lombardia. Ebbene, quale occasione migliore di questa per implementare, in tandem con l’OB Campania-Molise, tale iniziativa così da divulgare ulteriormente le corrette norme alimentari e le indicazioni della Dieta Mediterranea alla vasta platea composta da alunni, docenti e genitori?

Articoli correlati

Lascia un commento