Home » A Lodi l’incontro “Fibriomalgia, un progetto al femminile: stato dell’arte e prospettive future” patrocinato dall’OBL

A Lodi l’incontro “Fibriomalgia, un progetto al femminile: stato dell’arte e prospettive future” patrocinato dall’OBL

di admin
265 views

Fibriomalgia, un progetto al femminile: stato dell’arte e prospettive future“. E’ questo il titolo di un incontro in programma il prossimo 18 novembre (dalle ore 9 alle 13), nella sala dell’Auditorium “Tiziano Zelli” a Lodi, organizzato dal PTP Science Park e dall’Università di Milano con il patrocinio, tra gli altri, dell’Ordine dei Biologi della Lombardia. Obiettivo dell’evento: aumentare la consapevolezza sulla sindrome fibriologica, evidenziare l’importanza della ricerca scientifica per migliorare la diagnosi e il trattamento di una patologia cronica poco considerata, che affligge circa 2 milioni di italiani e che può risultare altamente invalidante (con gravi ripercussioni sui soggetti affetti e anche sulla società), nonché sensibilizzare la classe politica. Durante i lavori sarà possibile aderire ai programmi di ricerca e saranno “calendarizzati” gli incontri individuali con i pazienti già arruolati per ricevere informazioni utili al percorso diagnostico e/o terapeutico. All’iniziativa, rivolta a tutti i malati, comitati, associazioni, cittadini ed autorità, prenderà parte, come relatrice, anche la dott.ssa Sara Botti, biologa, cui toccherà, nel suo intervento, fare il punto proprio sul “Progetto Fibriomalgia“, sui relativi “risultati ottenuti” e sulle “prospettive future”. Con lei, sempre in rappresentanza della grande famiglia dei Biologi lombardi, ci sarà pure il dott. Rudy Alexander Rossetto, presidente dell’Ordine dei Biologi della Lombardia (per i saluti istituzionali) e il prof. Luigi Bonizzi (Università di Milano).

Clicca qui per scaricare il programma e per ulteriori info

Articoli correlati

Lascia un commento