Home » Il presidente Rossetto (OBL) a Bergamo per il convegno “Le resistenze batteriche agli antibiotici”. Ecco cosa ha detto

Il presidente Rossetto (OBL) a Bergamo per il convegno “Le resistenze batteriche agli antibiotici”. Ecco cosa ha detto

di admin
875 views

Le resistenze batteriche agli antibiotici: una catastrofe da evitare. Quali rischi per i cittadini?“. Se ne è parlato a lungo ed in maniera approfondita, lo scorso 4 novembre, nei locali dell’Hotel Excelsior S. Marco, a Bergamo, nell’ambito di un corso ECM altamente qualificato, organizzato dal Dipartimento di Scienze Biomediche, Chirurgiche e Odontoiatriche dell’Università di Milano. All’evento, di cui responsabile scientifico è stato designato il prof. Roberto Mattina (biologo) – presente ai lavori, insieme con il prof. Luigi Bonizzi (anche lui biologo)- è stato concesso, tra gli altri, anche il patrocinio dell’Ordine dei Biologi della Lombardia rappresentato, per l’occasione, dal suo presidente, il dott. Rudy Alexander Rossetto.

L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE ROSSETTO
Nel suo intervento, il dott. Rossetto ci ha tenuto a salutare, in particolar modo, i giovani presenti in sala, complimentandosi con loro per la scelta “di investire tempo sul proprio futuro” ha esordito. “Ci sono cose, d’altronde, che non si imparano sui banchi delle università, ma solo con l’esperienza maturata sul campo e sì, anche attraverso gli sbagli che via via possiamo commettere lungo l’arco della nostra vita professionale” ha proseguito Rossetto. “Tutti possiamo sbagliare – ha aggiunto – ma poi dobbiamo anche avere l’umiltà di capire dove si è commesso l’errore così da poter di rimediare perché solo in tal modo si potrà migliorare, cosa, tra l’altro, che già fanno normalmente gli scienziati, grandi ricercatori che smontano e rimontano le loro attività”.

UN INVITO A LAVORARE ASSIEME
“Una volta – ha quindi proseguito il presidente Rossetto, sempre rivolgendosi ai giovani presenti in platea – si ascoltava musica col grammofono; poi sono arrivati i dischi, poi le musicassette, poi i compact disk. Poi è arrivata l’era degli mp3, ecc. ecc. Voi mi direte: sempre musica stiamo ascoltando. Vero. Però nel frattempo è cambiata la qualità del suono! Ecco: la stessa cosa accade oggi con la scienza”. Il rappresentante dei Biologi lombardi ha quindi fatto un “augurio ai giovani futuri colleghi presenti ai lavori” rivolgendo un ringraziamento a “tutti gli Ordini professionali, che siano essi sanitari oppure no”, perché “ognuno ha un proprio ruolo ed un posto da coprire”. E perché “solo lavorando assieme, gli uni accanto agli altri, si potrà realmente fare qualcosa di buono per il territorio”.

L’APPELLO ALLA CONCRETEZZA
Da qui l’appello alla concretezza da parte del presidente dell’OdB Lombardia: “come OBL c’è voglia di mettere in campo una partnership tecnico-scientifica congiunta che preveda il coinvolgimento di tutti gli Ordini e gli Enti professionali. Istituzioni comprese. Riteniamo infatti che oggi sia il momento giusto per farlo”. Rossetto ha infine concluso il suo intervento con i saluti di rito “di tutto il Consiglio dell’OBL” e con un invito esteso ai “colleghi biologi presenti in platea, a festeggiare il primo anno di vita del nostro Ordine regionale partecipando alla ‘Notte Blu’ dei Biologi, evento in programma il prossimo 17 novembre a palazzo Pirelli”.

Il pubblico in sala
Un'altra immagine del pubblico presente ai lavori
L'intervento del prof. Bonizzi
L'intervento del prof. Mattina
L'intervento del presidente Rossetto

Articoli correlati

Lascia un commento