Home » “Genetica e nutrizione: la consulenza del biologo”. Previdenza in Tour a Milano. Ospite e relatore: il presidente Rossetto (OBL)

“Genetica e nutrizione: la consulenza del biologo”. Previdenza in Tour a Milano. Ospite e relatore: il presidente Rossetto (OBL)

di admin
754 views

C’era anche il dott. Rudy Alexander Rossetto, presidente dell’Ordine dei Biologi della Lombardia, alla tappa milanese del “Previdenza in tour“, il ciclo di eventi organizzati dall’Enpab, l’ente di previdenza dei biologi italiani, per aggiornare gli iscritti sui temi del lavoro e della cultura previdenziale. A Milano, lo scorso 24 marzo, è stato analizzato il ruolo del biologo alla luce dei continui progressi tecnologici in ambito genetico molecolare. In particolare, l’appuntamento del capoluogo lombardo si è posto l’obiettivo di formare ed informare i colleghi sulle possibili applicazioni della genetica medica e nutrizione clinica nei principali ambiti professionali: lo sviluppo embrionale e la diagnosi prenatale, il ruolo della nutrizione nella fecondazione assistita, la nutrigenetica e il microbiota. Ambiti che a Milano sono stati approfonditi e analizzati in virtù delle possibili consulenze da parte del biologo in ambito genetico e nutrizionale, illustrando nuove opportunità professionali per la categoria dei “camici bianchi”. Nel suo intervento, il presidente Rossetto, ospite e relatore del “Previdenza in Tour”, ha avuto modo di dialogare e confrontarsi con la dott.ssa Tiziana Stallone, presidente dell’Enpab, parlando delle aspettative future dei Biologi e dell’importanza del “binomio Ordine-cassa”. L’evento meneghino ha fornito anche l’occasione per fare il punto sui numeri degli iscritti OB della Lombardia, con un focus particolare sui vari campi di applicazione dei professionisti biologi: dalla nutrizione passando, appunto, alla genetica. “C’è la volontà di crescere insieme: Ordine da una parte, Enpab dall’altra. Di promuovere eventi e congressi” ha osservato ancora Rossetto. E’ importante, infatti: “pensare anche al proprio futuro in termini propri di prevenzione e previdenza” ha aggiunto il presidente dell’OBL. “La previdenza, infatti – ha proseguito Rossetto – si fonda sul lavoro. Per questo è necessaria una formazione dedicata anche al management del lavoro libero professionale. Aggiornamenti su temi previdenziali, fiscali e skills trasversali. Un welfare costruito a sostegno delle start up e di sostegno alle fragilità”. I biologi? “Sono la professione del futuro con un ruolo sempre più importanti nella sanità (ma non solo di quella ovviamente) del domani” ha aggiunto il rappresentante dei biologi lombardi invitando i nutrizionisti e tutti i biologi in generale: a “non svendere mai la loro professionalità. D’altronde il lavoro, se lo si fa bene, esiste per tutti” ha aggiunto. Insomma: “non bisogna mai dequalificare la propria professione. Invece di cercare il low cost, tentiamo di rendere accessibile a tutti il top di gamma” ha esortato ancora il presidente dell’OB lombardo. “Il nostro compito? E’ quello di farci riconoscere sempre più come figura professionale di rilievo nel mondo delle professioni sanitarie” ha concluso Rossetto.

Scarica la locandina del “Previdenza in Tour”: tappa di Milano

Articoli correlati

Lascia un commento