Home » “Salute, un bene del Territorio”: il 29 giugno a Bergamo nuova tappa del road show sanità

“Salute, un bene del Territorio”: il 29 giugno a Bergamo nuova tappa del road show sanità

di admin
137 views

Il prossimo 29 giugno (alle ore 17) a Bergamo, negli spazi della sede “Sant’Agostino” dell’Università degli Studi di Bergamo è in programma la quinta tappa del road show Sanità. L’evento (patrocinato, tra gli altri, anche dall’Ordine Nazionale dei Biologi), che rientra nell’ambito del ciclo d’incontri dal titolo “Salute, un bene del Territorio” che sta portando professionisti sanitari e rappresentanti delle istituzioni (in primis la Regione) nei capoluoghi lombardi, segue quelli già svoltisi a Lodi, Brescia, Cremona e Lecco ed avrà un’ulteriore tappa a Pavia, il prossimo 1 luglio. All’incontro di Bergamo saranno presenti la vicepresidente (e assessore al Welfare) della Regione Lombardia Letizia Moratti e il presidente della Terza Commissione Sanità Emanuele Monti. Con loro: Sergio Cavalieri, rettore dell’Università di Bergamo; Marcella Messina, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bergamo; Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia e Giovanni Petrosillo, presidente di Federfarma Bergamo. Non mancheranno esponenti dei centri polispecialistici, delle associazioni di pazienti e degli Ordini professionali. Ovviamente è prevista anche la partecipazione dell’Ordine Nazionale dei Biologi che, per l’occasione, sarà rappresentato dal dott. Rudy Alexander Rossetto, già vicedelegato dell’ONB in Lombardia. Quello del 29 giugno, tra l’altro, sarà l’occasione per proseguire il confronto con Federfarma e Fofi, con particolare attenzione al protocollo d’intesa, recentemente siglato dal presidente dell’ONB, sen. Vincenzo D’Anna con la Federazione nazionale degli Ordini dei farmacisti, Federfarma (la Federazione nazionale dei titolari di farmacia italiani) e Federlab Italia (tra le principali associazioni di categoria dei laboratoristi di analisi cliniche e dei centri poliambulatoriali privati accreditati con il SSN) per l’eventuale impiego dei Biologi nelle farmacie come soggetti vaccinatori (non solo contro il Covid). Sarà importante, tra l’altro, comprendere anche se da questo protocollo possano scaturire eventuali ulteriori futuri sviluppi per l’avvio di nuovi rapporti di collaborazione con Federfarma e con gli altri Ordini Professionali un po’ sull’esempio di quanto accaduto, recentemente, con l’ATS Bergamo (a sua volta presente al road show con il suo direttore generale Massimo Giupponi), con la quale l’ONB ha firmato un protocollo per coinvolgere i Biologi nelle Case di Comunità della provincia bergamasca.

Per partecipare all’evento occorre inoltrare l’adesione alla mail: lombardia@onb.it

 

Articoli correlati