Osteoporosi, in Lombardia Rete per prevenzione, diagnosi e cura per adulti con fattori di rischio

Una rete regionale dei “Centri per la prevenzione, diagnosi e cura dell’osteoporosi, fratture da fragilità e patologie osteo-metaboliche“. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta di Regione Lombardia, su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare.

Nello specifico, la rete è rivolta agli adulti che presentano fattori di rischio per fragilità scheletrica e ai soggetti già riconosciuti ad alto rischio di frattura.

Il documento definisce un modello organizzativo che assicura la continuità assistenziale attraverso un team multiprofessionale. Oltre al monitoraggio, mediante adeguati strumenti di valutazione, delle fasi di passaggio tra i vari setting assistenziali.

Vengono identificati tre differenti livelli di intervento, tra essi integrati. Riguardano Medici di Medicina Generale e Specialisti per patologia prevalente, Ambulatori osteoporosi e Centri/Unità osteoporosi e patologia osteometabolica.

Fonte news: Regione Lombardia (clicca per saperne di più)