Corso prelievi regione Lombardia: dal 2 maggio via alle giornate formative e poi al corso BLSD

Mercoledì 20 aprile ha preso il via la parte pratica del Corso per l’abilitazione dei Biologi della regione Lombardia ad effettuare prelievi venosi. Il corso ha avuto un enorme successo, tanto che si è dovuto chiedere l’ampliamento dei posti che sono arrivati a superare le 40 unità. Per questioni organizzative delle strutture ospitanti la parte pratica (ospedali e laboratori), si è dovuto limitare il numero di richieste di partecipazione che sono pervenute numerose e che verranno soddisfatte nelle prossime edizioni. La parte pratica su paziente ha preso il via lo scorso 2 maggio e proseguirà sino al 10 giugno nei vari punti prelievi. Prima di questo step i discenti hanno superato la parte in FAD con ECM e sono passati a quella successiva (pratica su manichino) svoltasi presso l’IRCCS Fondazione Don Gnocchi di Milano, con il quale è stata stilata una convenzione per il corso in atto (e per quelli futuri). Una volta conclusa la parte pratica, sarà la volta del corso BLSD per sanitari che, seppur non obbligatorio per la Regione Lombardia (ai fini dell’abilitazione del prelievo capillare e venoso), rappresenta comunque un’importante opportunità per l’arricchimento del proprio CV. La parte professionalizzante del corso prelievi è stata pianificata dalla dr.ssa Anna Sponton, responsabile Formazione Professionale e Motivazionale della Fondazione Don Gnocchi (FDG), nonché responsabile scientifico del corso

Clicca qui per ulteriori informazioni